Fare trading in demo: giusto o sbagliato?

Quando si inizia a fare trading online, solitamente si attraversa sempre quella fase in cui si decide di operare con conti dimostrativi. Alcune delle motivazioni che ci spingono a usare questa tipologia di conto,nella maggior parte dei casi sono:

1)Provare la piattaforma di trading,verificando in parte i tempi di esecuzione e i servizi offerti dal nostro broker online.

2)Osservare e capire i comportamenti base dei mercati azionari.

3)Studiare e fare pratica delle informazioni e conoscenze apprese senza rischiare denaro reale.

Essendo nuovi arrivati in questo affascinante mondo, iniziamo a provare le nostre prime strategie, comprando e acquistando i nostri strumenti finanziari. Operando con conti che nella maggior parte dei casi non sono mai  quelli che andremo a usare in reale, non ci preoccupiamo delle perdite e vedremo solo i profitti. Facile fare 1.000€ al giorno giusto? Dopo settimane o nei casi migliori mesi,avendo avuto il nostro conto demo con notevoli profitti,decidiamo di fare le cose in grande e apriamo il nostro primo account in reale.

La somma purtroppo non saranno i 20.000€ con cui abbiamo operato in demo ma 1.000-2.000€, tanto se siamo bravi non sarà un problema. Iniziamo a operare con il nostro nuovo conto convinti di riuscire ad avere le ottime performance del conto demo ma nel giro di pochi giorni o settimane, il nostro conto è in perdita o in margin call.

Colpa del broker? Colpa del poco denaro che abbiamo a disposizione?

No! La colpa è semplicemente nostra perché in demo non abbiamo mai sentito seriamente un perdita di 150-200€ per operazione. Tanto se andava male potevamo aprire una nuova operazione più grande e ricoprirla subito!

Quando operiamo in demo purtroppo non dobbiamo fare i conti con uno dei peggiori nemici di questa attività e di noi stessi: l’emotività. Avarizia, paura, euforia sono solo alcuni dei sentimenti che permettono al nostro trading di non essere profittevole. Nei futuri articoli andrò ad analizzare i sentimenti più comuni per chi inizia a fare trading ma per oggi vediamo il tutto in maniera generica.

L’emotività porta il trader a commettere la maggior parte degli errori, perché dove la nostra analisi è sbagliata, se siamo fermi sulle nostre idee difficilmente perderemo molti soldi (Avendo chiaramente una metodica dalla nostra parte). Purtroppo, specialmente agli inizi, i nostri buoni propositi saltano davanti a qualche operazione andata in loss. Presi dal nervosismo iniziamo a incrementare posizioni in perdita e ci troviamo subito con il conto in loss.  Con le prime perdite capiamo subito che in demo non abbiamo operato molto e sopratutto non abbiamo sentito la componente emotiva.

A questo punto probabilmente ci faremo la domanda: ma operare in demo era giusto o sbagliato? Questo è il mio punto di vista:

Operare in demo è sicuramente una cosa IMPORTANTISSIMA, specialmente quando si è agli inizi. Ci permette di capire le dinamiche dei mercati, studiare e applicare le nostre strategie iniziali, sviluppare una metodologia di trading, capire come si muovono i vari strumenti finanziari e molto altro ancora.In poche parole abbiamo la possibilità di sperimentare in tempo reale ogni cosa studiata teoricamente e non perdere denaro.

La demo è uno strumento molto importante, sia per il trader che inizia questa attività, sia per il professionista che vuole comunque testare o cambiare le sue strategie. Ma operare in demo deve essere utile solo per elaborare il nostro modo di lavorare sul mercato. E dobbiamo comportarci come se la cifra usata è quella che andremo a versare sul conto reale. Tutto deve essere simulato come se fosse la realtà. Una volta che saremo profittevoli per almeno 3 mesi in demo,possiamo iniziare a pensare di fare trading con denaro reale.

Il mio suggerimento è quello di aprire un conto e usare solo una piccolissima parte del capitale,in modo da fare comunque pratica con soldi veri e avere la possibilità di sbagliare, abituandoci a gestire la parte emotiva di noi stessi. Quando saremo in grado di gestire noi stessi,dopo molti mesi di pratica attraverso i mercati azionari,potremo versare tutta la parte rimanente del conto e iniziare a vedere il trading nella giusta maniera. Non dobbiamo avere fretta di operare con grandi cifre perchè se non abbiamo un metodo e sopratutto il controllo di noi stessi, probabilmente andremo a regalare i nostri soldi al mercato. Avete voglia di regalare i vostri risparmi? Credo proprio di no, quindi pensate bene a come comportarvi e prendetevi tutto il tempo di cui avete bisogno, tanto i mercati sono sempre lì ad aspettarvi.

 

 

 

 

 

 

Annunci