APPLE: riuscirà l’evento di oggi a dare un nuovo segnale direzionale?

L’Apple Day è finalmente arrivato e tante sono le novità annunciate. Riuscirà l’azienda di Cupertino a stupire ancora e portare euforia tra gli investitori? Fra poche ore potremo avere una risposta a questa domanda ma prima dell’evento vediamo quali informazioni riesce a darci il grafico. Apple fin da inizio anno si è dimostrato un titolo solido caratterizzato da una forte salita, che ha trovato nell’area dei 132$ per azione una forte pressione da parte dei venditori. Dopo le ultime giornate di alta volatilità e forti discese dei prezzi dovute al crollo dei mercati cinesi, Apple è andata a superare i minimi di inizio anno, trovando sul livello di 95$ per azione dei nuovi compratori. Con una forte ripartenza, il titolo si è spinto nuovamente su dei livelli molto importanti, come l’area di 112,50 . Questa zona rappresenta per Apple un ottimo punto di ripartenza, dato che analizzando il grafico e prendendo in analisi le oscillazioni avute nei primi due mesi del 2015, vediamo che 112,50 ha rappresentato una forte zona di resistenza. Oggi come allora siamo davanti alla stessa area, con l’unica differenza che al momento quelli che sembrano avere la meglio sono i venditori.  Nelle ultime sedute possiamo vedere come ci sia molta confusione proprio su questo livello, con oscillazioni vanno a muoversi sempre all’interno della stessa area (Rettangolo verde). Dando uno sguardo alle opzioni con scadenza 11.09.2015, possiamo notare come volumi e open interest siano elevati sugli strike a 112,00, un piccolo dato in più che va a confermare l’importanza di questa zona. Vedremo se l’evento di oggi porterà un valido segnale direzionale davanti a questa zona di prezzo, in modo da avere spunti validi per la nostra operatività.


APPLE INC.opzioni

Annunci