Trading natalizio: quali giornate evitare e perchè

Quando si inizia a fare trading online, è molto importante conoscere quali momenti evitare nella nostra attività di trader. Tra questi c’è sicuramente il periodo natalizio, dove la maggior parte degli investitori prende una pausa a causa delle festività, rendendo il mercato estremamente volatile e poco liquido.

Come comportarsi?

Semplicemente rimanendo fuori dal mercato, senza operazioni aperte specialmente se si tratta di posizioni intraday. A causa della bassa liquidità le oscillazioni di prezzo potrebbero essere molto più forti della norma, andando a far saltare i nostri stop loss anche oltre il livello stabilito.

In questo articolo troverete un piccolo l’elenco di quelle giornate di trading assolutamente da evitare. Vi suggerisco di prendervi una bella pausa, godervi questa piccola vacanza e tornare sui mercati quando la situazione sarà tornata alla normalità.

23 dicembre: i mercati sono ancora aperti ma la maggior parte degli operatori iniziano a non essere più presente sui mercati a causa delle festività. Avremo mercati con bassi volumi, quindi se avete possibilità chiudete le vostre operazioni e non apritene di nuove.

24 dicembre:a partire da oggi altri operatori andranno via dai mercati, le oscillazioni saranno minime e altamente volatili. Se il vostro broker vi permette di operare durante questa giornata, evitate assolutamente.

25 dicembre: tutti i mercati nella giornata di oggi sono chiusi.

26 dicembre: il trading potrebbe essere disponibile con alcuni broker ma con contrattazioni ridotte al minimo. Anche in questa giornata è chiaramente suggerito di non operare.

27-30 dicembre: i mercati inizieranno a dare i primi segni di un ritorno alla normalità, con dei volumi più alti che nelle giornate precedenti. Potrebbero anche crearsi delle buone occasioni con una direzionalità di breve termine.

31 dicembre: essendo l’ultimo giorno dell’anno assisteremo a contrattazioni minime, quindi evitate di entrare nuovamente sui mercati.

1 gennaio: i mercati sono chiusi.

Dopo la prima settimana di gennaio: liquidità e volatilità iniziano a essere di nuovo presenti sui mercati. Possiamo di nuovo tornare alla nostra attività di trader.

Queste sono tutte le giornate che vi suggerisco di evitare per non aumentare inutilmente i rischi sui mercati. La cosa migliore sarebbe aspettare il 5-7 gennaio, dove abbiamo gli ultimi giorni di festa e torneranno sul mercato anche gli operatori europei.

Se non avete proprio intenzione di riposare nel periodo festivo, usate queste giornate per migliorare la vostra formazione sui mercati.

 

Annunci