S&P500: gap, trappole e istituzionali

Con l’apertura di questa ottava, avevamo visto sui futures dei principali listini americani la creazione di gap. Queste piccole zone di prezzo, che potevano risultare insignificanti davanti ai forti movimenti di ribasso avuti nelle ore successive, fornivano invece informazioni chiave.

Come potevamo interpretare queste zone di “non interesse” per il mercato? Quale significato avevano?

Nei mercati nulla accade per caso, specialmente quando gli operatori istituzionali sfruttano queste piccole aree di prezzo per dirsi e dirci qualcosa, senza comunicare…

Il video è a scopo didattico e non rappresenta suggerimento per investimenti.

 

 

 

 

Annunci