Sterlina Inglese: outlook operativo

In questa video analisi vedremo quello che accade sui cambi che lavorano con la Sterlina inglese prima delle parole del governatore della BOE (Bank of England) Carney.

. Saranno presi in considerazione i diversi quadri tecnici attraverso un grafico 4H, individuati i livelli chiave sia statici che dinamici e fornite ipotesi su quelli che potrebbero essere i prossimi movimenti del mercato.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Annunci

La sterlina inglese prima delle parole di Carney

La settimana attuale vede il rilascio di importanti notizie macroeconomiche per quanto riguarda il Regno Unito. A partire da oggi avremo infatti il discorso del governatore della BOE Carney, seguito nelle giornate successive dal dato del PIL su base annuale e trimestrale, previsto per la giornata di giovedì. Davanti a fondamentali così importanti, la quotazione della coppia GBP/USD si muove nell’intraday all’interno di due aree chiave ben definite. Possiamo individuare la zona di resistenza posta in area 1.43500, mentre il supporto a 1.41000.

Questo comportamento dei prezzi va a farci capire che il mercato attende il rilascio dei dati prima di fornire segnali direzionali. La coppia sarà anche influenzata da quelli che sono i fondamentali degli Stati Uniti che verranno rilasciati durante questa settimana. All’interno dell’immagine potete vedere come l’area di 1,41000 sia un importante livello chiave per le contrattazioni di GBP/USD, dove i minimi effettuati nella giornata del 21 gennaio rappresentano una zona di prezzo da seguire con attenzione.

I trader che operano su GBP/USD dovranno essere molto attenti a quello che accadrà in questa settimana, specialmente ai falsi segnali che potrebbero manifestarsi nelle aree descritte all’interno dell’articolo. Trovandoci in una situazione di trading range la media mobile non può fornire importanti segnali direzionali,andando a posizionarsi all’interno della zona di congestione. L’area di 1.41000 è ben difesa dai compratori di medio breve termine, e il breakout di questo supporto potrebbe portare alla creazione di nuovi minimi importanti.

 

tvc_70fe4f8de0eec057b939bc71578abee2

 

Analisi del cambio GBP/USD prima della dichiarazione del tasso di interesse.

Mancano poche ore al rilascio della decisione del tasso di interesse da parte della BOE (Bank of England).Dalla previsione degli analisti,si stima che il tasso rimarrà invariato allo 0,50%.Andiamo a vedere cosa succede sul cambio GBP/USD analizzando il tutto attraverso l’analisi tecnica,senza farci influenzare da quelli che potrebbero essere gli scenari che verrebbero a crearsi dopo la dichiarazione.

Se prendiamo in considerazione gli ultimi due mesi,vediamo come il cambio GBP/USD continui la sua salita nonostante alcuni dati siano stati negativi per la moneta.Il prezzo ha finora respinto con forza ogni tentativo di movimento ribassista.Basta guardare le due pin bar cerchiate nell’immagine per rendersi conto di come la sterlina venga puntualmente acquistata sui livelli chiave.Dopo il rilascio dei dati sull’occupazione non agricola di pochi giorni fa (Pin bar numero 2),abbiamo avuto una seconda conferma della forza di questo trend rialzista.La pin bar numero 2 infatti si era formata nella giornata del rilascio dei NFP,dove i dati erano positivi più di quanto previsto dagli analisti.Ma neanche questi dati sono riusciti a fermare gli acquisti della moneta inglese.Al momento sembra che la sterlina stia proprio aspettando la dichiarazione del tasso d’interesse per continuare la sua corsa o fare una pausa.Guardando i livelli chiave,abbiamo come resistenza il livello posto in area 1,69860 e come supporto di breve il livello in area 1,69260.Essendo oggi una giornata di forte volatilità a causa dei tanti dati rilasciati riguardanti la politica monetaria,la scelta migliore è di non prendere posizione,almeno non prima del rilascio dei dati.

GBPUSD