Spread BTP-Bund: cos’è e considerazioni storiche

Da diverse sedute lo spread tra BTP e Bund ha nuovamente iniziato a salire, portando preoccupazione dal punto di vista dei mercati e investitori. Abbiamo infatti assistito a forti discese caratterizzate da alta volatilità, con performance negative sia per quanto riguarda il mercato obbligazionario e azionario.

Come può lo spread influenzare tutto questo? Quali i suoi effetti nei diversi settori, dal privato al pubblico? Siamo realmente davanti a una situazione in cui lo stato può rischiare il default?

In questo video cercheremo di dare risposta alle precedenti domande, spiegando nel modo più semplice e chiaro possibile cosa sia lo spread, come questo influenzi l’economia e quale sia il suo comportamento da un punto di vista storico.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Annunci

FTSE MIB: cosa accade e come comportarsi

Essendo un periodo caratterizzato da molteplici cambiamenti, alcune delle informazioni riguardanti la situazione politica potrebbero essere differenti nel momento della pubblicazione dell’articolo, registrato nella giornata del 25 maggio.

Le ultime sedute del nostro listino, il FTSE MIB, sono state caratterizzate da forti vendite e nervosismo sul mercato. Sono diverse le motivazioni sia dal punto di vista tecnico che fondamentale, a portare gli investitori a chiudere o vendere parte delle loro posizioni.

Tra queste non possiamo sicuramente non evidenziare l’indecisione sul nuovo governo o le parole di Matteo Salvini e Paolo Savona.

Come dovremmo comportarci davanti a questa situazione? Quali sono le motivazioni di queste performance negative?

In questa video analisi approfondiremo quelle che sono le principali cause dei movimenti attuali, spiegando come potremmo gestire la situazione attuale sia dal punto di vista fondamentale che tecnico.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Italia e BTP: lo spread a 200 punti deve preoccuparci?

Nelle ultime sedute abbiamo visto aumentare notevolmente lo spread BTP/Bund. Diverse sono le motivazioni che hanno portato alla vendita dell’obbligazionario di casa nostra, sia di carattere tecnico, emotivo e fondamentale.

Tra queste le parole di Matteo Salvini riguardo il nuovo governo e i suoi rapporti con l’Unione Europea, Giuseppe Conte come nuovo premier e un governo operativo da poche giornate.

Dobbiamo quindi preoccuparci di queste forti discese?

Dal punto di vista di un investitore approfondiremo le motivazioni che hanno causato la situazione attuale, e se questa debba essere vista come un qualcosa di preoccupante per la nostra economia.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

FTSE MIB, indici europei e americani: il punto della situazione

A causa di quelle che sono le indecisioni per la creazione di un nuovo governo, l’indice di casa nostra vede nelle sue contrattazioni forti movimenti di vendita.

Quali informazioni possiamo avere dai grafici? I movimenti di discesa hanno superato zone importanti?

In questa video analisi vedremo quello che accade sul FTSE MIB e sui principali indici europei e americani, analizzando i principali livelli e quadri tecnici. Oltre al nostro listino, approfondiremo la situazione tecnica su Dax, Euro Stoxx, Nasdaq, Dow Jones e S&P500.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Indici europei: i livelli da monitorare

Inizia una nuova settimana di contrattazioni e sui principali indici europei è possibile individuare con precisione i livelli da monitorare.

In questa breve video analisi prenderemo in considerazione DAX, EURO STOXX e FTSE MIB per comprendere su quali livelli pianificare la nostra operatività.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

FCA: analisi e considerazioni operative

Il titolo azionario FCA mostra dal punto di vista grafico delle situazioni interessanti. Prendendo in considerazione i movimenti da inizio anno, possiamo individuare con precisione livelli chiave di supporto e resistenza, sia statici che dinamici.

Lavorando su queste zone di prezzo è possibile ipotizzare la creazione di due diverse situazioni tecniche: una compressione di volatilità e un canale rialzista. Sarà molto importante seguire lo sviluppo delle prossime contrattazioni sul titolo, dato che queste andranno a confermare quale delle due figure sarà valida.

Il video è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Telecom Italia: come comportarci?

Il titolo azionario Telecom Italia mostra attraverso il quadro tecnico interessanti informazioni per pianificare la nostra operatività.

Dal punto di vista grafico, è possibile individuare in maniera chiara e precisa quelli che sono i punti dove lavorare, sia per quanto riguarda investimenti di breve che lungo termine.

All’interno di questa video analisi osserveremo le dinamiche di prezzo fornite dal titolo, attraverso il grafico giornaliero. Saranno fornite ipotesi su quello che potrebbe essere il comportamento del titolo nelle prossime sedute, e quali punti prendere in considerazione per investimenti di breve e lungo termine.

L’analisi è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

 

FTSE MIB: è il momento di vendere?

Il FTSE MIB chiude la seduta odierna con una performance negativa di -0.25%. A preoccupare non è il valore percentuale di oggi, ma come e dove questa discesa si sia sviluppata.

Il segnale dato dal movimento dei prezzi è seriamente da prendere in considerazione, dato che assistiamo al quarto test negativo dell’area di resistenza posta a 19.600 punti.

Come comportarsi e interpretare questa seduta?

In questo video analizzeremo cosa accade sul nostro indice, prendendo in considerazione il movimento dei prezzi in correlazione con altri indicatori e mercati. Saranno forniti anche suggerimenti a scopo didattico sul come comportarsi.

Il contenuto e le spiegazioni di questo video non rappresentano suggerimento per investimenti.

 

 

 

 

FTSE MIB: come interpretare le ultime sedute?

Seduta positiva per il nostro listino, che nella giornata di oggi chiude le contrattazioni guadagnando l’1,76%. A portare euforia sui mercati sono le decisioni oltremare da parte delle Federal Reserve, che decide di lasciare invariato il tasso di interesse.

A Wall Street si segnano nuovi massimi, mentre nel vecchio continente abbiamo forti sedute rialziste ma molto meno marcate per quanto riguarda il nostro paese. I segnali positivi della giornata di oggi sono da considerare importanti rispetto ad altri mercati europei? In questo video analizzeremo il nostro listino attraverso l’uso dell’analisi tecnica, confrontandolo con i quadri tecnici di DAX e EURO STOXX.

Il video è a scopo didattico e non rappresenta suggerimento per investimenti.

 

FTSE MIB: segnali negativi su livelli fondamentali

L’indice FTSE MIB conclude una nuova seduta con una performance negativa del -2,43%, dove le contrattazioni avute nell’ultima ottava mostrano un forte indebolimento del listino azionario.

A rendere preoccupante l’intero quadro tecnico sono i test negativi di alcune aree fondamentali e i breakout ribassisti su movimenti di medio breve termine.

Quali sono le zone importanti per le contrattazioni dei prezzi e come comportarci per pianificare la nostra operatività? In questo video analizzeremo il nostro listino su diversi orizzonti temporali, individuando i livelli fondamentali per le contrattazioni e fornendo ipotesi di quelli che potrebbero essere i futuri movimenti dell’indice.

L’analisi è a scopo didattico e non rappresenta suggerimento per investimenti.