BTP, Bund e T-Note: siamo su livelli fondamentali

Con l’inizio del nuovo anno e le considerevoli salite dei mercati azionari avvenute nei mesi precedenti, il prezzo dei titoli di stato a 10 anni è stato caratterizzato da forti discese, andando nelle ultime sedute a posizionarsi nuovamente su livelli fondamentali.

In questa video analisi vedremo quello che accade su tre importanti strumenti con scadenza decennale: BTP, Bund e T-Note, individuando i punti fondamentali del mercato attraverso livelli chiave sia statici che dinamici.

Il video è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

Annunci

Mercati: spunti operativi per la giornata odierna

In questo video analizzeremo alcune interessanti occasioni per la giornata odierna. Prenderemo in considerazione diverse tipologie di mercato, analizzando aud/usd, eur/aud, Bund e zucchero.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

 

Elezioni tedesche: quali segnali dall’Euro, Dax e Bund?

I principali mercati mostrano attesa per quello che sarà l’esito delle elezioni in Germania. Analizzando le principali coppie di valute in Euro, possiamo notare il ritorno delle contrattazioni su livelli fondamentali. Lo stesso accade per l’indice tedesco Dax e il titolo obbligazionario Bund, dove abbiamo una situazione analoga.

All’interno di questo video approfondiremo quello che accade sugli strumenti appena citati, individuando i livelli chiave e fornendo ipotesi su quelli che potrebbero essere i futuri movimenti del mercato.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Obbligazionario: quali informazioni dalle discese dei prezzi?

Con l’elezione di Donald Trump abbiamo visto dei forti movimenti ribassisti nel settore obbligazionario, dovuti alla paura di una politica inflazionista del nuovo presidente, e il probabile rialzo del tasso di interesse con la riunione della FED a dicembre.

Questi ribassi non hanno interessato esclusivamente gli Stati Uniti, portando delle forti discese anche nei mercati del vecchio continente. Come ha reagito l’obbligazionario mondiale? Perchè su alcuni strumenti le discese sono state più o meno deboli?

In questo video analizzeremo tre diversi titoli a 10 anni: il Bund tedesco, il BTP italiano e il T-Note americano, cercando oltre allo studio attraverso l’analisi tecnica di capire tutte le motivazioni che hanno spinto questi strumenti alle loro discese.

L’analisi è a scopo didattico e non rappresenta suggerimento per investimenti.

 

Bund: uno strumento da seguire con attenzione

Il Bund si trova da alcuni mesi in una fase di congestione ben definita dai prezzi, dove volumi e indicatori vanno a fornirci importanti indicazioni. L’obbligazionario tedesco, nonostante gli scarsi rendimenti, ha visto durante l’anno forti acquisti causati sia da periodi di risk-off che decisioni di politica monetaria, andando poi a fornire con l’esito della Brexit le coordinate per il trading range attuale.

Sul grafico sono ben delineati i livelli chiave da monitorare con attenzione per la nostra operatività.

In questo video analizzeremo il futures dell’obbligazionario tedesco su grafico daily, individuando le zone importanti e confrontandole con le informazioni fornite dagli indicatori RSI e OBV.

L’analisi è a scopo didattico e non rappresenta suggerimento per investimenti.

 

Bund: importanti segnali dal grafico

Con i movimenti avuti negli ultimi mesi, il Bund è andato a delineare livelli fondamentali per la sua contrattazione. Sono molti i fattori che ci portano a vedere i supporti e le resistenze individuati negli ultimi mesi come zone da monitorare con attenzione.

In questo video approfondiremo attraverso l’uso dell’analisi tecnica le aree importanti del prezzo statiche e dinamiche, le correlazioni con il mercato azionario e le occasioni che potrebbe fornire il decennale tedesco nelle prossime sedute. L’analisi è a scopo didattico e non rappresenta suggerimento per investimenti.

 

Bund: le occasioni di breve e lungo termine

In questa video analisi approfondiremo i movimenti del titolo obbligazionario tedesco attraverso diversi orizzonti temporali. I grafici di lungo termine, come il settimanale e giornaliero forniscono importanti informazioni per la nostra operatività, delineandoci con precisione quelli che sono i livelli statici e orizzontali, importanti per le contrattazioni di questo strumento finanziario. Anche i timeframe di breve, utilizzati per investimenti di alcune giornate, forniscono delle ottime indicazioni per lavorare sul Bund, creando attraverso i livelli statici delle zone di congestione ben visibili. Il video è a scopo didattico e non rappresenta suggerimento per investimenti.

 

Mercati azionari: quali segnali dal movimento dei prezzi?

I mercati azionari europei e americani continuano a vedere nei loro livelli di supporto fondamentali delle aree chiave per rimbalzi tecnici. Le ultime due ottave sono andate a mostrare dei forti acquisti su minimi importanti, nonostante la tendenza primaria rimanga quella ribassista. Questo dimostra che i livelli su cui ci troviamo sono visti come degli ottimi punti per dei rimbalzi tecnici di mercato.

Nella video analisi saranno approfonditi i movimenti di prezzo dei principali listini europei e americani attraverso l’uso dell’analisi tecnica. Verranno individuati i livelli chiave di supporto e resistenza e fornite ipotesi per quelli che potrebbero essere i movimenti delle prossime giornate. L’analisi è a scopo didattico e non rappresenta suggerimento per investimenti.

 

I mercati europei si portano su livelli chiave

Inizia una nuova settimana per i mercati, che con la chiusura della giornata odierna vanno a segnare una nuova performance negativa. I principali listini europei vanno a posizionarsi su importanti livelli di supporto, fondamentali per le loro contrattazione. In questo video sarà effettuata una panoramica su DAX, EURO STOXX, FTSE MIB e BUND attraverso diversi orizzonti temporali. Verranno individuati i livelli chiave attraverso l’uso dell’analisi tecnica e si parlerà di quelli che potrebbero essere i movimenti nelle prossime giornate. Il video è a scopo didattico e non deve essere considerato come suggerimento per investimenti.

 

Mercati pronti al rialzo dei tassi USA?: panoramica del mercato

Il 16 dicembre  potrebbe essere ricordato dagli investitori come il giorno in cui la FED alzò nuovamente il tasso d’interesse.  Nel video sarà effettuata una panoramica sui principali strumenti finaziari prima di questo importantissimo market mover. L’analisi prenderà due diversi orizzonti temporali come riferimento: il time frame a 15m per approfondire i movimenti di prezzo della seduta odierna, il timeframe daily per individuare i livelli importanti nel lungo termine. Il video è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per investimenti.