Sterlina Inglese: outlook operativo

In questa video analisi vedremo quello che accade sui cambi che lavorano con la Sterlina inglese prima delle parole del governatore della BOE (Bank of England) Carney.

. Saranno presi in considerazione i diversi quadri tecnici attraverso un grafico 4H, individuati i livelli chiave sia statici che dinamici e fornite ipotesi su quelli che potrebbero essere i prossimi movimenti del mercato.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Annunci

Cambi in GBP: prepariamoci al tasso di interesse

Seduta importante per la Sterlina Inglese, che nella giornata odierna vedrà il rilascio dei dati riguardanti il tasso di interesse e la conferenza del governatore della Bank Of England  Carney.

In questa video analisi osserveremo i principali cambi in Sterlina del mercato valutario, individuando aree e livelli chiave importanti per le contrattazioni. Si lavorerà su grafico orario, prendendo in considerazione la dinamica dei prezzi così da essere preparati davanti a questo importante dato macro.

L’analisi è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

La sterlina inglese prima delle parole di Carney

La settimana attuale vede il rilascio di importanti notizie macroeconomiche per quanto riguarda il Regno Unito. A partire da oggi avremo infatti il discorso del governatore della BOE Carney, seguito nelle giornate successive dal dato del PIL su base annuale e trimestrale, previsto per la giornata di giovedì. Davanti a fondamentali così importanti, la quotazione della coppia GBP/USD si muove nell’intraday all’interno di due aree chiave ben definite. Possiamo individuare la zona di resistenza posta in area 1.43500, mentre il supporto a 1.41000.

Questo comportamento dei prezzi va a farci capire che il mercato attende il rilascio dei dati prima di fornire segnali direzionali. La coppia sarà anche influenzata da quelli che sono i fondamentali degli Stati Uniti che verranno rilasciati durante questa settimana. All’interno dell’immagine potete vedere come l’area di 1,41000 sia un importante livello chiave per le contrattazioni di GBP/USD, dove i minimi effettuati nella giornata del 21 gennaio rappresentano una zona di prezzo da seguire con attenzione.

I trader che operano su GBP/USD dovranno essere molto attenti a quello che accadrà in questa settimana, specialmente ai falsi segnali che potrebbero manifestarsi nelle aree descritte all’interno dell’articolo. Trovandoci in una situazione di trading range la media mobile non può fornire importanti segnali direzionali,andando a posizionarsi all’interno della zona di congestione. L’area di 1.41000 è ben difesa dai compratori di medio breve termine, e il breakout di questo supporto potrebbe portare alla creazione di nuovi minimi importanti.

 

tvc_70fe4f8de0eec057b939bc71578abee2