EUR/USD e forex major: prepariamoci ai Non Farm Payrolls

In questa video analisi vedremo quello che accade sulle principali coppie del mercato valutario prima del rilascio dei dati riguardanti l’occupazione americana.

Prenderemo come riferimento grafici a 4H, individuando le aree chiave e fornendo ipotesi di quelli che potrebbero essere i prossimi movimenti del mercato.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

Annunci

Forex: occasioni intraday e analisi della major

In questo video analizzeremo le principali coppie del mercato Forex, individuando alcune occasioni operative per la giornata odierna.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per investimenti.

 

Cambi in EUR: la situazione prima delle parole di Mario Draghi

In questa video analisi vedremo quello che accade sui cambi in EUR prima della conferenza di Mario Draghi prevista per questa sera alle 19:00. Saranno individuati su grafico e H1 e daily le zone sensibili di mercato, i livelli di supporto e resistenza in modo da pianificare l’operatività quotidiana o multiday.

Il video è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per investimenti.

Forex: panoramica delle principali coppie di valute

Si apre una settimana ricca di eventi macroeconomici e alta volatilità sui mercati, dove le scelte di politica monetaria della FED vanno a rappresentare il principale market mover. Altri dati importanti sono quelli riguardanti le nazioni asiatiche e la dichiarazione del tasso ufficiale di sconto del Regno Unito.

Con la scorsa ottava abbiamo assistito ad un forte deprezzamento delle principali valute contro il dollaro americano, che potrebbero trovare una conferma della loro debolezza se dovessero verificarsi determinate scelta da parte delle Federal Reserve nella riunione di mercoledì.

In questo video analizzeremo il mercato attraverso l’uso dell’analisi tecnica, lavorando su quelle che sono le principali coppie di valute. Il contenuto è a scopo puramente didattico e non rappresenta suggerimento per investimenti.

 

Sterlina inglese: quali segnali dopo le parole di Carney?

Il mercato valutario interpreta negativamente le parole di Mark Carney, presidente della Bank of England. Con un rialzo dei tassi rinviato al 2016, la sterlina inglese va a perdere valore rispetto alle altre major, andando a dare segnali ribassisti per le prossime giornate. In questo video sarà effettuata una panoramica della sterlina scambiata contro le principali coppie valute del mercato, attraverso l’uso della price action.

EUR/USD in attesa dei NFP

Anche questo mese siamo giunti al rilascio dei NFP (Nonfarm Payrolls).Secondo gli analisti è previsto un incremento di 210mila posti di lavoro da 192mila del mese scorso.Senza farci influenzare da quello che potrebbe essere l’esito dato,andiamo ad analizzare cosa accade su uno dei cambi principe,ossia il cambio EUR/USD.

La situazione non è molto cambiata da quello che avevo scritto nei giorni scorsi e vediamo ancora l’EUR/USD intorno all’area mediana di 1,38470.Dopo i dati FOMC che non hanno stravolto più di tanto la situazione grafica del cambio,probabilmente toccherà ai NFP far prendere un direzione al mercato.Nell’area contenuta all’interno del cerchio grigio,possiamo vedere come il cambio sia rimasto da metà mese di Aprile in una fase di congestione ,andando più volte a testare l’area di supporto intorno a 1,37860.Sul grafico daily notiamo anche una long white creatasi il giorno del rilascio delle dichiarazioni del FOMC.La maggior parte del movimento si è verificato durante la mattinata e non a causa del dato,che ha creato ben poca volatilità sul mercato,probabilmente perchè alcune delle decisioni intraprese dalla FED non hanno subito variazioni rispetto a quello che ci si aspettava.Ipotizzare uno scenario plausibile è al momento difficile,visto che il cambio non ha preso ancora un direzione.Sicuramente il superamento dei livelli chiave ci darebbe ottimi spunti su cui operare ma al momento la cosa migliore è osservare quello che succederà fra poche ore.Prendendo in analisi l’ultimo movimento ribassista e tracciando Fibonacci,vediamo come i livelli chiave siano vicini ai ritracciamenti.Analizzando lo swing,si nota come il mercato in questo preciso momento stia testando il supporto a 1,38740 (che corrisponde anche al livello 61,8 dei ritracciamenti).Il superamento del 50 di Fibonacci e  la media esponenziale a 21 periodi orientata al rialzo,possono essere ottime indicazioni per alcuni segnali rialzisti,ma niente da prendere in considerazione perchè un segnale direzionale sicuramente molto più affidabile,sarà quello che accadrà dopo il rilascio dei NFP.

 

EURUSD NFP