Oro: dove comprare o vendere?

Il grafico dell’oro mostra da inizio anno un quadro tecnico di trading range, dove compratori e venditori continuano a effettuare importanti operazioni sempre sulle stesse zone.

Le contrattazioni del metallo giallo mostrano con precisione aree fondamentali su cui lavorare e attraverso l’analisi tecnica effettuata su diversi orizzonti temporali, siamo in grado di capire dove effettuare i nostri ingressi a mercato.

Nella nostra video analisi vedremo quali siano zone interessanti per questa importante materia prima e come si potrebbe lavorare dal punto di vista operativo.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

Sperando che la lettura di questo articolo sia stata utile, ti suggerisco di dare un’occhiata al mio sito cliccando qui. Troverai molto altro materiale riguardante la didattica e il mondo del trading online.

Annunci

Oro e materie prime: outlook operativo

Buongiorno a tutti, all’interno di questa video analisi vedremo cosa accade sulle principali materie prime. Prenderemo in considerazione i diversi quadri tecnici su oro, argento, gas naturale, petrolio e rame.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Correlazioni: perché è importante conoscerle

Nella nostra attività di trader sarà fondamentale comprendere le relazioni che intercorrono tra diverse asset class o strumenti finanziari. Saremo così in grado di scegliere tra diverse opportunità di investimento quella che avrà maggiori possibilità di profitto e minor rischio.

In questa video analisi osserveremo il comportamento del cambio EUR/USD rispetto al prezzo dell’oro, sia in Euro che dollari americani, vedendo come lo studio delle correlazioni possa portare un notevole vantaggio dalla nostra parte.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Oro, petrolio e rame: quali livelli monitorare?

In questa breve video analisi vedremo quello che accade sul mercato delle materie prime, per la precisione oro, petrolio e rame.

Individueremo su grafico H4 i principali livelli chiave, andando a fornire indicazioni su quelle che potrebbero essere le aree sensibili nella prossima ottava.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Energetici e metalli: cosa aspettarci?

In questa video analisi vedremo cosa accade sulle principali materie prime, individuando le aree chiave e fornendo ipotesi su quelli che potrebbero essere i prossimi movimenti di prezzo.

Prenderemo in considerazione le contrattazioni sull’oro, argento, rame, petrolio e gas naturale attraverso grafici di lungo termine.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

 

Metalli e energetici: occasioni e spunti operativi

Il mercato delle commodities mostra sui principali strumenti finanziari figure di espansione di volatilità. Analizzando oro e argento possiamo infatti individuare l’allargamento degli spread e nervosismo di mercato, confermando il quadro tecnico formatosi ormai da alcune sedute.

Rame e petrolio mostrano invece una differente situazione, con l’oro nero che rimane bloccato all’interno di una range ben definito sia da livelli statici che dinamici. Questi livelli mostrano nelle contrattazioni del petrolio una forte indecisione dove non è possibile avere indicazioni direzionali. Il rame invece continua la sua salita effettuando un nuovo breakout rialzista.

Come comportarsi e quali sono i punti su cui operare con questi strumenti?

All’interno di questa video analisi vedremo quali sono le zone interessanti per pianificare la nostra operatività, attraverso lo studio dei grafici su timeframe H1.

Il video è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Futures sul rame: breakout di un livello fondamentale

Con la chiusura della scorsa ottava le contrattazioni sul rame hanno portato al breakout di un supporto fondamentale.

Osservando i movimenti di questo metallo da inizio anno possiamo delineare con estrema precisione le sue oscillazioni, che hanno visto la creazione di una forte compressione dei prezzi con massimi decrescenti e minimi crescenti. Ulteriore conferma possiamo trovarla nel posizionamento della media mobile esponenziale a 100 periodi, rimasta praticamente al centro dei movimenti di prezzo e indicando 2,15 come zona di equilibrio per le contrattazioni.

Il superamento del supporto dinamico delle ultime sedute potrebbe rappresentare un punto di entrata e segnale importante per delle vendite, ma bisogna prestare attenzione dato che la price action non ha mostrato un forte movimento direzionale , cosa che solitamente aumenta la validità di un breakout.

Analizzando i volumi possiamo subito notare che la zona attuale dei prezzi è quella dove sono avvenuti i maggiori scambi da inizio anno, informazione che aumenta l’importanza di quello che sarà il reale movimento direzionale.

Se il prezzo dovesse nuovamente tornare all’interno dell’area di supporto, il breakout potrebbe dimostrarsi falso e cambiare completamente l’operatività su questa commodities.

 

copper-full1216-future

 

Analisi dei cambi principali e oro

Il mercato Forex presenta con la sua chiusura settimanale interessanti spunti operativi per il nostro trading. In questo video effettueremo una panoramica delle principali coppie di valute e oro, individuando i livelli chiave statici e dinamici, i pattern forniti dal movimento di prezzo e  le compressioni di prezzo e volatilità.

Il video è a scopo didattico e non rappresenta suggerimento per investimenti.

 

Oro: analisi intraday

La giornata di oggi si preannuncia ricca di importanti dati macroeconomici e alta volatilità, con particolare attenzione al PIL degli Stati Uniti su base trimestrale e al discorso della Yellen alle ore 19:30. Analizzando l’oro prima del rilascio di questi market mover, possiamo notare due aree di prezzo molto importanti, delineate da quelli che sono stati i movimenti degli ultimi due giorni.

E’individuabile come supporto il minimo toccato nelle ultime due sedute a 1.212, dove abbiamo assistito nelle prime ore della notte a nuovi acquisti, che non hanno permesso al presso di raggiungere quotazioni inferiori. Se confrontata con un grafico daily, l’area di supporto mostra ulteriore importanza dato il passaggio delle media mobile a 100 periodi. Come resistenza abbiamo invece 1.232, dove il prezzo è stato respinto più volte nella seduta precedente.

In questo momento la quotazione del metallo giallo si trova all’interno del trading range delineato da questi due livelli, dove sia medie mobili che movimento dei prezzi non forniscono nessuna indicazione direzionale. Un breakout confermato sia dalle quotazioni che dai rispettivi volumi, potrebbe fornire ottime indicazioni sia per veloci operazioni intraday o per il trading della prossima ottava.

 

Senza titolo-1

Rame: uno strumento da seguire con attenzione

Il rame, dopo il rilascio dei dati riguardanti l’occupazione negli Stati Uniti, va a fornirci importanti indicazioni per il trading durante le prossime settimane.

Attraverso l’uso dell’analisi tecnica, approfondiremo i movimenti di questa materia prima su diversi orizzonti temporali, cercando di capire le opportunità per lavorare nelle prossime settimane. Il video è a scopo didattico e non rappresenta suggerimento per investimenti.