Dollaro americano: quali livelli monitorare prima della FED?

Buongiorno a tutti i lettori, questa sera alle ore 20:00 avremo l’ultima riunione dell’anno da parte della Federal Reserve. Come di consueto, saranno rese note le decisioni del FOMC a l’annuncio del tasso di interesse, che dovrebbe aumentare nuovamente di 0,25 punti percentuali rispetto al precedente.

Dove si trovano le principali coppie di valute e quali livelli reputano importanti prima di questo evento?

EUR/USD:
Resistenza: 1,18000
Supporto: 1,17200

GBP/USD:
Resistenza: 1,33800
Supporto: 1,32950-1,33000

AUD/USD:
Resistenza: 0,75800
Supporto: 0,75000

NZD/USD:
Resistenza: 0,69700
Supporto: 0,69300

USD/CAD:
Resistenza: 1,29000
Supporto: 1,28100

USD/JPY:
Resistenza: 113,700
Supporto: 113,000

USD/CHF:
Resistenza: 0,99700
Supporto: 0,99000

Le informazioni sono a scopo didattico e non rappresentano il alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

Annunci

Forex Major: supporti e resistenze da monitorare

Buongiorno a tutti, troverete in questo breve articolo i livelli chiave da seguire con attenzione nelle prossime ore.

EUR/USD:
Resistenza: 1,1700
Supporto: 1,15800

GBP/USD:
Resistenza: 1,33100
Supporto: 1,30500

AUD/USD:
Resistenza: 0,77200
Supporto: 0,76400

NZD/USD:
Resistenza: 0,69800
Supporto: 0,68300

USD/CAD:
Resistenza: 1,28000
Supporto: 1,26000

USD/JPY:
Resistenza: 114,400
Supporto: 113,000

USD/CHF:
Resistenza: 1,0020
Supporto: 0,99400

Forex: prepariamoci ai Non Farm Payrolls

In questo video concentreremo la nostra analisi sulle principali coppie del mercato valutario, individuando il quadro tecnico, i livelli e aree fondamentali prima del rilascio dei dati riguardanti l’occupazione americana.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Forex Major: i livelli da seguire nella giornata odierna

In questo articolo troverete i livelli chiave da seguire sulle principali coppie di valute. Le informazioni sono a scopo puramente didattico e non rappresentano suggerimento per quanto riguarda investimenti.

EUR/USD: il cambio continua a mostrare forza rialzista, mantendendo le sue contrattazioni al di sopra di un trendline formatasi dalla giornata del 17 agosto. Seguire con attenzione i movimenti di prezzo, verificando la tenuta di 1.19250. Se il mercato dovesse tornare sotto questi livelli, potrebbero esserci delle modifiche nello scenario di breve termine.

GBP/USD: il cambio supera nella giornata di ieri i massimi toccati nel mese di agosto. Seguire le dinamiche di prezzo in area di supporto 1,3240. Questo livello rappresenta un’area di prezzo fondamentale, la cui tenuta potrebbe vedere l’ingresso di nuovi compratori.

USD/JPY: il cambio inizia la sua settimana mostrando fin subito dall’apertura dei mercati forza rialzista. Su grafici di lungo termine non abbiamo infatti momenti di indecisione o ritracciamento dei prezzi. Seguire le dinamiche di prezzo in area di resistenza 110.500. Questa zona potrebbe vedere l’ingresso di nuovi venditori e portare a dei ritracciamenti con cui sarebbe possibile inserirsi a mercato.

AUD/USD: il cambio torna al di sotto del livello chiave in area 0,80600. Questa zona rappresenta una resistenza molto importante, da seguire con estrema attenzione. Abbiamo avuto un ritorno dei prezzi al di sotto di quest’area, ma il breakout si è dimostrato molto debole perdendo la sua affidabilità.

NZD/USD: il cambio si trova vicino l’area di resistenza posta a 0,73900. Seguire il comportamento del mercato se dovessimo tornare su questo livello, dato che potrebbero esserci utili segnali per la nostra operatività.

USD/CAD: il cambio mostra una forza discesista ben visibile. Seguire con attenzione gli ultimi minimi del mercato posti a 1,20750, specialmente se dovessimo avere un nuovo test di questa zona di prezzo.

USD/CHF: il cambio mostra una notevole forza rialzista, recuperando in poche sedute il terreno perso precedentemente. Seguire la dinamica dei prezzi in area di resistenza 0,96200. Questa zona è da considerarsi importante per le contrattazioni di medio breve termine.

Coppie principali nel Forex: supporti e resistenze intraday

Buongiorno a tutti i lettori,
questi sono alcuni dei livelli di supporto e resistenza da monitorare nella giornata di oggi.

Prestare attenzione alla bassa liquidità che potrebbe avere il mercato a causa della festività americana del 4 luglio.

 

EUR/USD: 

Supporto: 1.13470

Resistenza: 1.13950

 

GBP/USD:

Supporto: 1.29340

Resistenza: 1.2960

 

USD/JPY:

Supporto: 112.850

Resistenza: 113.170

 

AUD/USD:

Supporto: 0.76000

Resistenza: 0.76450

 

NZD/USD:

Supporto: 0.72660

Resistenza: 0.72950

 

USD/CAD:

Supporto: 1.29760

Resistenza: 1.3030

 

USD/CHF:

Supporto: 0.96190

Resistenza: 0.96430

 

Le informazioni presenti all’interno dell’articolo sono a scopo didattico e non rappresentano in alcun modo suggerimento per investimenti.

Dollaro Neozelandese: livelli chiave prima del tasso di interesse

In questo video individueremo i principali livelli chiave nelle coppie che scambiano con e contro il dollaro neozelandese.

L’analisi è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Forex: i livelli da monitorare sui cambi principali

In questo video analisi effettueremo una panoramica delle principali coppie di valute, individuando i livelli chiave e fornendo alcuni suggerimenti per l’operatività.

La spiegazione è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.

 

Forex: cosa ci mostrano i mercati a inizio ottava?

Con l’inizio di questa settimana il mercato mostra interessanti zone per pianificare la nostra operatività. A poche ore dall’inizio della sessione europea analizzeremo quelle che sono zone di supporto e resistenza per un trading di medio breve termine, individuando livelli chiave e fornendo alcune ipotesi su quelli che potrebbero essere i i futuri movimenti di prezzo.

L’analisi è a scopo didattico e non rappresenta in alcun modo suggerimento per quanto riguarda investimenti.